Indecisi su quale vino proporre agli ospiti durante le feste natalizie?

Ecco qualche idea per evitare errori e imprevisti imbarazzanti!

Aperitivi ed antipasti

La cosa importante è imparare a discernere i vari momenti food da rispettare.

Durante la degustazione degli antipasti o l’aperitivo, infatti, si può pensare ad un prosecco spumante rosè oppure dalle note leggermente fruttate, ma anche ad un vino bianco leggero, assolutamente senza bollicine e delicato, come uno Chardonnay. Bisogna puntare, insomma, a non appesantire per lasciare il giusto spazio (alcolico e foodie) per le fasi successive!

Primo piatto

All’arrivo del primo piatto – o delle varianti tra le quali scegliere -, si può puntare su sapori più intensi, come un inebriante vino rosso o, ancora meglio, una bottiglia dal sapore leggermente acidulo, forte, deciso, magari ottenuto con una nota di frutta matura o di stagionatura nel legno. Occhio a questi piccoli dettagli, dunque, che possono fare la differenza!

Secondo piatto

Assolutamente ancora rosso è il colore del vino adatto per i secondi che, spesso, sono realizzati con carne o formaggi. Soltanto nel caso in cui le portate siano a base di pesce si può virare di nuovo sul bianco (ma, secondo la tradizione odierna, non è nemmeno più obbligatorio), magari prediligendo una variante leggera e con le bollicine. In fondo, bisogna cominciare a dare un supporto alla digestione!

Frutta e dessert

La parte finale del cenone natalizio è sempre la più corposa: tra dolci, frutta fresca e secca e tombolate, è impossibile resistere ad assaggiare le varie proposte messe a disposizione dal padrone di casa, anche se ci si sente pieni e già completamente sazi!

Occorre, quindi, rifarsi alle bollicine dello spumante, perfetto anche per festeggiare e brindare insieme, magari supportate da un finale più forte ed alcolico, come quello offerto da un’ottima grappa bianca.

Naturalmente, se avete voglia di sperimentare e un minimo di esperienza nel settore, è possibile apportare tutte le varianti possibili al vostro menù: gli intenditori sapranno sicuramente come abbinare al meglio i sapori!